Vini e olio

I prodotti della Fattoria di Fubbiano

La Fattoria di Fubbiano si estende sulle colline lucchesi per 45 ettari tra i paesi di Tofori e San Gennaro, un’area la cui tradizione vitivinicola è attestata fin dal XIV secolo. Venti ettari sono dedicati alla coltura della vite, con una produzione annua di circa 100.000 bottiglie di vino, l’80% delle quali rosso e il 20% bianco.

La vite è allevata nelle forme tradizionali (a guyot e cordone speronato), con bassissima carica di gemme e con una densità degli impianti di circa 5.000 piante per ettaro, allo scopo di esaltare la qualità dei prodotti anziché la quantità. Non viene effettuata nessuna pratica irrigua, sebbene i vigneti soffrano una leggera siccità estiva, tuttavia la particolare cura rivolta alle tecniche colturali, ai sistemi di lavorazione, alle concimazioni e ai trattamenti antiparassitari è finalizzata, anche in questo caso, a migliorare la qualità delle produzioni.
Le operazioni di vinificazione dei vini bianchi avvengono mediante l’utilizzo della pressa pneumatica che consente una pigiatura soffice dell’acino, senza intaccare le parti legnose, e alla fermentazione a temperatura controllata che permette di ottenere un vino più elegante e profumato. Per i vini rossi si ricorre a tecniche di vinificazione tradizionali con follature, rimontaggi, délestage, eventuali elevazioni in botti di rovere o barriques che possono variare secondo la tipologia del vino
da ottenere, differenziando in maniera significativa il prodotto finale. Le scelte di metodo dell’azienda privilegiano, da sempre, il rispetto delle tradizioni locali nella
creazione di vini tipici dalla personalità ben definita e nella ricerca di una qualità sempre più raffinata, ai fini di una degustazione sempre più colta e del piacere enogastronomico.

Fubbiano Rosso

Questo vino, considerato fra i più rappresentativi del territorio lucchese, nasce dalla selezione delle uve Sangiovese, Canaiolo e Ciliegiolo e altre varietà che maturano nei vigneti della fattoria. Vinificato secondo gli usi tradizionali è un vino da tutto pasto che migliora il suo bouquet con il passare del tempo. Di colore rosso rubino e dal profumo fine con particolari sentori che ricordano la mammola e i frutti di bosco, armonico, sapido, leggermente tannico. Temperatura di servizio: 16-18 ºC. Abbinamenti: carni bianche e rosse, in particolare con piatti tipici lucchesi.

Villa di Fubbiano

Villa di Fubbiano è il prodotto della vigna più antica della fattoria (piantata nel 1970) e più vicina alla villa. Da ciò deriva il nome del vino. Nasce da una selezione di uve Sangiovese e Syrah. È un vino tradizionale da tutto pasto di colore rosso rubino e dal profumo elegante con sentori di frutti rossi. In bocca si presenta fresco, sapido, con una leggera tannicità, caratteristiche che lo rendono piacevole da gustare. Si consiglia una temperatura di servizio tra i 16-18 °C. Abbinamenti: salumi, carni bianche e rosse.

First Love

A questo vino il Sangiovese dona la sua solida struttura e i suoi tipici sentori di amarena e frutti di bosco, il Merlot contribuisce con la sua trama setosa, delicatamente sostenuta da note di menta e di piccoli frutti rossi, ed infine il Cabernet Sauvignon sigla la simbiosi di questi tre grandi vitigni con la sua austerità, con i suoi profumi dolcemente erbacei e con la sua eleganza. Complesso e semplice allo stesso tempo, di stile moderno, ma di deciso carattere toscano, il First Love è figlio dell‘unione tra l‘esperienza produttiva e il desiderio di innovarsi con nuove espressioni varietali e con nuove tecnologie vinicole, che da sempre accompagnano la crescita di Fubbiano, è esercizio di stile, di esperienza, di voglia di migliorarsi. Temperatura di servizio: 16-18 ºC. Abbinamenti: carni rosse, arrosti e grigliate, cacciagione e formaggi.

San Gennaro

Dai grappoli di un vigneto esposto a mezzogiorno, proprio sotto il paese medievale di San Gennaro, nasce questo cru. È un rosso che comprende i vitigni Sangiovese, Canaiolo e Ciliegiolo. La fermentazione alcolica avviene intorno ai 28-30 ºC ed il contatto con le bucce perdura per circa 12-15 giorni. Alla fine di questa fase il vino viene trasferito in barriques e in botti di rovere di piccole dimensioni dove resta per circa 12-14 mesi. Nella fase successiva il blend che si ottiene viene delicatamente filtrato, poi messo in bottiglia e lasciato affinare per sei mesi. È un vino di colore rosso rubino carico e dal corpo robusto e rotondo. Il suo profumo, intenso e persistente, richiama i frutti a bacca rossa. Temperatura di servizio: 16-18 ºC. Si consiglia un’appropriata decantazione. Abbinamenti: brasati, arrosti, selvaggina, formaggi stagionati.

I Pampini

Qualificatosi fra i vini più prestigiosi della Toscana, costituisce un esempio delle grandi potenzialità del vitigno Sangiovese, che rimane l’elemento dominante, unite all’espressività del vitigno Teroldego (varietà tipica del Nord Italia) presente nella tenuta in piccola quantità da oltre quarant’anni. Di colore rosso rubino intenso, offre una splendida pienezza olfattiva che si apre con frutti rossi di sottobosco per poi evolvere verso sentori speziati ricchi e persistenti di vaniglia, tabacco, e leggere note balsamiche. In bocca svela una grande struttura, supportata da una buona acidità e da tannini maturi e bilanciati. Finale generoso e di grande persistenza con sentori eterei e di liquirizia. I Pampini, prodotto soltanto nelle migliori annate, matura in piccole botti di rovere francese per esaltarne i profumi e le sfumature gusto-olfattive. Temperatura di servizio: 16-18 ºC. Si consiglia un’appropriata decantazione. Abbinamenti: carni pregiate, arrosti importanti di selvaggina, cacciagione e formaggi stagionati forti e saporiti.

Maxim

Vino prodotto solo nelle annate eccezionali, selezionando le migliori uve espresse dalla stagione,  che mutano di volta in volta,  Viene affinato in barriques per circa 36 mesi. Il colore è intenso, un rosso tra il rubino e il granato. Al naso si presenta ampio, con un’esplosione di profumi di frutti rossi maturi, avvolti da note speziate di vaniglia e tabacco dolce, con un finale di erbe aromatiche. In bocca è corposo, caldo e armonico, persistente e con tannini eleganti. Da servire a una temperatura compresa tra i 16-18 °C. Abbinamenti: formaggi invecchiati, brasati,  carni  rosse, selvaggina.

Fubbiano Bianco

Questo vino bianco secco è ottenuto da uve selezionate di Trebbiano Toscano, Malvasia, Vermentino e altre varietà che maturano nei vigneti della fattoria. Dalla vinificazione a temperatura controllata ne deriva un vino armonico, elegante e piacevolmente fresco, in cui si riconoscono i caratteri tipici della zona di produzione. Temperatura di servizio: 10-12 ºC. Abbinamenti: antipasti, primi leggeri, pesce e formaggi freschi. Può essere servito anche come aperitivo.

Vermentino

Vino di rara personalità che si presenta, alla vista, con tonalità giallo oro-verde molto luminose. All’esame olfattivo elargisce ampie sfumature che ci avvolgono con eleganza e stile, proponendo sentori minerali, fruttati di agrumi e frutta esotica, impreziositi da quelli floreali di acacia e ginestra. All’esame gustativo la morbidezza è ben bilanciata da giusta freschezza e decisa sapidità, è molto persistente e di piacevole lunghezza. Risulta, inoltre, interessante l’evoluzione che questo Vermentino purivelare nel tempo. Temperatura di servizio: 10-12 ºC. Abbinamenti: come aperitivo e con piatti a base di pesce.

Elisir pour viver

Viognier e Vermentino al 50%, vengono vinificati in acciaio, elevati in tonneaux per 6/8 mesi e, successivamente, affinati in bottiglia. Nel bicchiere il vino si presenta di un luminoso giallo paglierino, con riflessi dorati e una buona consistenza. Al naso entrano subito note calde e burrose che fanno da apripista a profumi di frutta matura e albicocca disidratata, frutta esotica e mela, seguiti da una nota vegetale di fiori di campo, fino ad arrivare alla frutta secca e a una delicata mineralità: un vino dall’ampio ventaglio aromatico. Al gusto si percepisce una buona freschezza, persistenza, la leggera nota alcolica e l’eleganza avvolgente del legno. Un vino complesso, da meditazione, la cui temperatura di servizio non deve essere inferiore ai 12 C°, per mantenerne l’ampiezza dei profumi. Abbinamenti: Foie gras, tartufo nero, formaggi erborinati, selvaggina.

Schiller

Ultimo nato tra i vini della Fattoria di Fubbiano, questo rosato è prodotto per salasso con uve 100% Sangiovese provenienti da un vigneto impiantato nel 2003, subito dopo l’acquisto della fattoria da parte di Alfred Schiller. Il caldo torrido di quell’estate non impedì alle barbatelle di svilupparsi in modo lento ma costante, e lo stesso Alfred fu colpito dalla tenacia e dalla forza di quelle viti, che oggi offrono le uve per i vini pipregiati della fattoria. La scelta del nome “Schiller” deriva dalla curiosa corrispondenza tra il cognome del proprietario della Fattoria di Fubbiano e un idioma tipico della tradizione vinicola dei paesi dell’area tedesca, dove “schiller”, dal verbo “schillern”, “luccicare, scintillare”, è il termine usato per indicare un vino di tipo rosato, ottenuto dal blend di uve bianche e rosse. La simpatica coincidenza non poteva non appassionarci ed è stato quasi naturale battezzare il nostro rosato “Schiller”. Alla vista, lo “Schiller” presenta un bel colore rosa cerasuolo di buona limpidezza e luminosità. Al naso è intenso e ricco, con fragranti note di frutta rossa come mora, ciliegia e lampone, uniti a note di lievito e crosta di pane. L’ingresso in bocca è netto, pulito e gustoso. Morbido e avvolgente, presenta una notevole freschezza e sapidità. Il finale gustativo è lungo e persistente con note fruttate nel retrogusto. Abbinamento : ottimo aperitivo, accompagna in modo felice piatti a base di crostacei e di frutti di mare. Se ne consiglia anche l’abbinamento con la pizza.

Aleatico

È il vitigno stesso, l’Aleatico, a dare il nome a questo vino che, come pochi altri, si identifica così fortemente con l’uva da cui è prodotto. Si dibatte sull’origine dell’Aleatico e del nome di esso, ma, qualunque essa sia (greca o italiana), è in Toscana che quest’uva viene sottoposta ad appassimento. A Fubbiano vendemmiamo le uve di Aleatico a completa maturazione e le lasciamo appassire naturalmente all’ombra, sopra la cantina, per alcune settimane. Ogni giorno controlliamo i grappoli e li sottoponiamo ad eventuale ripulitura, eliminando tempestivamente quelli attaccati da insetti, muffe o marcescenze. Due o tre giorni dopo la diraspatura, il mosto di Aleatico inizia a fermentare in modo lento e costante fino all’arresto naturale determinato dal consistente tenore di zuccheri residui. Si crea, così, un nettare dal colore rubino intenso e dagli inconfondibili aromi primari di fiori e frutta. Al gusto, l’Aleatico è un vino morbido e vellutato e scivola in bocca con una iniziale sensazione dolce, la.sciando una persistente nota di amarena, confettura e frutta fresca. Ideale per una degustazione a fine pasto, ben si sposa con crostate di frutta, dolci con crema e frutti di bosco, ma anche, sorprendentemente, con formaggi piccanti ed erborinati.

Grappa

L’opportunità di avere a disposizione fragranti e profumate vinacce di Aleatico, unita al sapiente lavoro di Priscilla Occhipinti della prestigiosa distilleria Nannoni, con impianto di distillazione artigianale in rame, ci ha permesso di ottenere una piccola partita di grappa dalle caratteristiche inusuali. La forza e il carattere del distillato si stemperano in un ventaglio di aromi tipici dell’Aleatico, che si riconoscono nel bicchiere con sentori di uva passa e prugna. Ai profumi intensi corrisponde un corpo robusto. Morbida e delicata, la nostra Grappa di Aleatico sorprende per la sua dolcezza naturale, mai eccessiva, notevolmente persistente. Temperatura di servizio: 8-18 ºC. Può essere servita ad ogni ora, ma diventa il coronamento ideale del dopo pranzo.

Aceto

Il nostro Aceto di Vino Rosso viene ottenuto con il “sistema tradizionale a fermentazione lenta” grazie al rimontaggio continuo del vino in tini appositamente attrezzati con raspi o fascine di potature di vite. In questo modo, l’alcool del vino viene lentamente trasformato in acido acetico; questa trasformazione avviene in maniera assolutamente naturale, senza forzature di alcun genere. A questo punto l’aceto ottenuto viene fatto affinare in botti di rovere: questo affinamento permette al prodotto di migliorare ulteriormente il gusto ed il profumo. Una volta affinato, l’aceto viene poi filtrato (non microfiltrato) e preparato per essere messo in bottiglia. Col tempo si potrebbe creare nella bottiglia qualche sedimento che tuttavia non pregiudica la qualità del prodotto ma è strettamente legato al tipo di lavorazione.

Olio

L’Olio extra vergine di oliva costituisce uno dei prodotti più prestigiosi della Fattoria di Fubbiano. Per le sue indubbie qualità superiori, che ne fanno uno dei migliori olii della Toscana e d’Italia, ha ricevuto diversi premi e riconoscimenti nazionali ed internazionali tra cui la citazione tra i 30 migliori oli extra vergine di oliva nel mondo (Judy Ridgway “The Olive Oil Companion” Londra 1997. Le cultivar da cui si ottiene il nostro olio sono costituite per il 90% da Frantoio e per il rimanente 10% da Leccino, Moraiolo, Maurino e Pendolino.

I cavalli avelignesi della Fattoria pascolano bradi negli oliveti effettuando un ripetuto diserbo ed una concimazione del terreno completamente naturali.
La raccolta viene condotta esclusivamente a mano e all’estrazione dell’olio si giunge solo tramite processi meccanici e fisici, senza l’impiego di sostanze chimiche. Oltre al lavaggio, le olive non subiscono alcun ulteriore trattamento.
L’Olio possiede le caratteristiche tipiche delle colline lucchesi: il colore è giallo dorato con leggeri toni di verde, il sapore è fruttato medio, leggermente piccante con un’intensa sensazione di dolce.
Il contenuto di polifenoli e tocoferoli, grazie alla prevalenza della cultivar Frantoio, è significativo. L’acidità media è compresa tra 0,1 e 0,2.

Uno dei modi migliori per gustare l’olio extra vergine di oliva di Fubbiano è la classica “Bruschetta” (una sottile fetta di pane toscano leggermente tostato), oppure abbinarlo alle insalate, zuppe, minestre, pesce bollito e carne alla griglia. Inoltre, l’uso quotidiano dell’olio extra vergine di oliva in cucina non solo arricchisce il sapore delle pietanze, ma apporta anche benefici ormai accertati alla salute dei commensali.